Bitcoin

Polkadot in testa a Chainlink nella Top 5: Bitcoin lotta a 11.500 dollari

La crittovaluta primaria appare debole in quanto non è riuscita a riprendersi completamente dalle recenti perdite. Polkadot continua con le sue pompe di prezzo ed è in aumento di oltre il 100% nell’ultima settimana.

Anche se Bitcoin Trader e la maggior parte degli allarmi di grandi dimensioni non si sono ripresi dalle perdite di ieri, la maggior parte di loro ha smesso di cadere in caduta libera. Allo stesso tempo, il mercato altcoin a bassa capitalizzazione rimane altamente volatile, con alcuni impressionanti guadagni a due cifre.

Polkadot e Alts Low-cap si rallegrano

La maggior parte delle monete alternative a cappuccio più grande continuano a muoversi in modo indeciso per la maggior parte. Nelle ultime 24 ore, la maggior parte non è riuscita a fare la differenza e sono leggermente in rosso o in verde.

Le prime dieci valute crittografiche vedono due importanti eccezioni a questa tendenza – Chainlink e Polkadot. LINK è salito del 3% a oltre 15 dollari, mentre DOT raddoppia la sua impressionante performance, con un aumento del 20% nelle ultime 24 ore a 6,70 dollari. Come tale, il DOT è diventato il quinto più grande criptovaluta per limite di mercato, secondo CoinGecko, superando il LINK.

Ciononostante, il numero di allarmi in verde è più alto, e il leader è CELO. La piattaforma Celo, progettata per consentire l’invio, la ricezione e l’archiviazione delle monete stabili che girano su Celo tramite smartphone, avrà la sua valuta nativa criptata su Coinbase Pro a partire dal 31 agosto. Come accade di solito, la notizia ha avuto un impatto sul prezzo di CELO con un aumento di prezzo del 43%.

Un altro massiccio gainer è il protocollo bZx (27%) che permette a BZRX di entrare nella top 100.

BitcoinBounced Off $11.100

Il Bitcoin è sceso a 11.100 dollari durante l’ultimo calo dei prezzi, ma i tori hanno ripreso il controllo e hanno spinto l’asset verso l’alto. Nelle ore successive, BTC ha raggiunto gli 11.400 dollari prima di tentare di superare gli 11.500 dollari.

Gli orsi hanno intercettato la pompa del prezzo a quel punto e hanno spinto la crittovaluta primaria verso il suo livello attuale di 11.350 dollari. Gli aspetti tecnici indicano che BTC può contare nuovamente su 11.100 dollari come supporto se necessario, seguito dal livello psicologico a 11.000 dollari.

E mentre il prezzo di BTC ha mostrato sviluppi piuttosto negativi nella scorsa settimana, è giunta la notizia che una delle maggiori società di gestione patrimoniale, Fidelity Investments, prevede di lanciare il suo primo fondo solo Bitcoin chiamato Wise Origin Bitcoin Index Fund I.

Un deposito presso la Securities and Exchange Commission (SEC) ha rivelato che il fondo sarà disponibile per investitori qualificati, come family office, istituzioni e consulenti d’investimento registrati.